Menu

 Tel. +39.0541.780107

 Fax.+39.0541.787274

    Email csprimini@uil.it

LETTERA APERTA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

LETTERA APERTA AI CITTADINI , ALLE ISTITUZIONI, ALLE DONNE E AGLI UOMINI DELLA PROVINCIA DI RIMINI :

VIOLENZE, MOLESTIE, FEMMINICIDI: UNA VERGOGNA PER TUTTI!
Non c’è giorno che non avvengono atti di violenza contro le donne.
Questa terribile estate non smette di fare vittime tra le donne.
I crimini di femminicidio e di stupro sono ormai una emorragia che non si arresta.
Sono un cancro che cresce, senza che si intraveda, finora, una reale reazione nel Paese, capace di contrastare un clima generale fatto di indifferenza, strumentalizzazioni e becero maschilismo.

Gli episodi gravissimi successi a Rimini, che continuano quotidianamente in tutta la provincia, quelli dei due carabinieri che hanno pensato di difendersi dall’accusa di stupro con becere giustificazioni, ed ancora, la violenza contro una dottoressa mentre fa servizio da sola come guardia medica, oppure si consente che i parchi pubblici diventino teatro di stupri, si lascia sola una 15enne, uccisa per vendetta contro la madre nonostante denunce e segnalazioni, manifestano una totale assenza di sensibilità verso le donne.
Solo il chiedere scusa alle vittime da parte dei carnefici e in altri casi cercando cercate attenuanti nei trattamenti sanitari obbligatori, come se la "pazzia" fosse una giustificazione, non possono bastare, anzi la mia indignazione di donna, di madre , di nonna di questo paese cresce ogni giorno di più.
Bisogna cominciare a dire con forza che questi crimini sono il frutto di una società malata, incapace di riconoscere e affrontare finalmente la questione femminile., non si possono sempre trovare giustificazioni a tutto.
Incapace di imporre una nuova cultura nei rapporti di genere e perseguire con determinazione chi usa violenza e minaccia la sicurezza delle donne.
Finora le donne hanno subìto in silenzio, mentre la politica fa proclami tuonanti.
Ma, in concreto, che cosa accade?
Accade che i criminali continuino ad usare violenze, anche dopo denunce e sentenze.
Accade che le vittime siano trattate da colpevoli e per i colpevoli si trovino attenuanti.
Accade che ogni donna resti sempre sola nel momento più difficile della vita.
Tante organizzazioni si occupano di donne, cercando di dare loro un supporto e di animare una seria riflessione sulla condizione femminile.
Ma le organizzazioni, qualunque siano, non possono bastare. C'è bisogno di più Stato! C'è bisogno di più politica! C'è bisogno di più giustizia!
C'è bisogno che le donne siano credute e protette quando denunciano molestie e violenze. Dietro ogni femminicidio ci sono decine di denunce inascoltate, che hanno lasciato in libertà il futuro assassino.
Dietro ogni stupro ci sono storie di degradazione territoriale, di abuso di potere, di emarginazione e di povertà.
Donne che emigrano con la speranza di un futuro migliore e poi vengono costrette a prostituirsi, private del passaporto e piegate da stupri e violenze.
Donne che lasciano i mariti e si trovano a combattere battaglie legali in condizioni economiche proibitive.
Donne che rinunciano a lottare per la carriera perché devono pagare pegni troppo pesanti.
Donne che lottano, ma che sentono il bisogno di una protezione affettiva, con il paradosso che la ricerca di amore finisce per diventare il più grande problema delle donne: l'amore per uomini sbagliati, per i figli che diventano l'arma per ricattarle, per una casa che spesso diventa prigione, per un lavoro che piega o si nega.
Questa del 2017 deve restare impressa nella nostra coscienza civile.
La follia degli uomini si è scatenata sulle donne, in un Paese che sembra trattenere un attimo il fiato per lo sdegno e per l’orrore. Solo un attimo però, dopo il quale tutto resta come prima.
Nella consapevolezza che le donne continuano a vivere in uno stato di insicurezza e che di fronte all’ennesimo crimine qualcuno continuerà a sostenere che “sì, la colpa è degli uomini, però....”, “però anche le donne, si vestono e si comportano”, “se i maschi sbagliano è perché li hanno educati male le madri” (mai sentito dire "perché li hanno educati male i padri"!).
Forse bisognerebbe ripartire proprio da queste frasi, riconoscendone tutta la loro violenza. Bisogna cominciare a sostenere che certi modi di pensare sono essi stessi un atto di violenza contro le donne.
Forse, solo così è possibile cominciare seriamente a mettere gli uomini, tutti gli uomini, di fronte alle proprie responsabilità.
Forse, solo così è possibile avviare un serio cambiamento culturale, nelle scuole e nei posti di lavoro. Forse, solo così si può pensare di porre argine ai crimini contro le donne.
Di certo, bisogna ripartire da una nuova consapevolezza e da una forte iniziativa delle donne, ora, subito.
Perché questa è l’unica risposta possibile a questa estate orribile, che ci lascia col dolore, il rimpianto, il rammarico, di non essere riusciti ancora a cambiare marcia in questo Paese.
E’ ora di dire basta ed iniziare tutti a sentirci sporcati e coinvolti nel cambiamento, perché LE VIOLENZE CONTRO LE DONNE SONO UNA VERGOGNA PER TUTTI

Bologna , 29/09/17

IL SEGRETARIO CST UIL RIMINI - Giuseppina Morolli
IL SEGRETARIO GENERALE UR UIL E.R. e BOLOGNA - Giuliano Zignani

Comunicati del Sindacato

Prev Next

MAI PIU' FASCISMI

Appello a tutte le Istituzioni democratiche Noi, cittadine e cittadini democratici, lanciamo questo appello alle Istituzioni repubblicane. Attenzione: qui ed ora c’è una minaccia per la democrazia. Si stanno moltiplicando nel nostro Paese...

Read more

NUOVO CONSIGLIO SINDACALE INTERREGIONALE

Nella giornata di mercoledi 10 gennaio 2018 si è riunita l’Assemblea del CSIR, all’interno della quale è stato nominato il nuovo Ufficio di Presidenza. Il nuovo Presidente è Giuseppina Morolli (...

Read more

Incontro Governo sindacati 21 novembre 2017

SCALETTA NOTA DI SINTESI Nella nota di sintesi predisposta alla fine del confronto con il sindacato sui temi della fase II il governo si è impegnato a presentare le seguenti misure.   1...

Read more

COMUNICATO STAMPA - Elezioni RSU Ditta F.lli Zangheri

È con grande piacere che la Feneal UIL del territorio di Rimini unitamente alla CST UIL di Rimini comunicano  che ieri si sono svolte le elezioni delle RSU nello stabilimento...

Read more

LETTERA APERTA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

LETTERA APERTA AI CITTADINI , ALLE ISTITUZIONI, ALLE DONNE E AGLI UOMINI DELLA PROVINCIA DI RIMINI : VIOLENZE, MOLESTIE, FEMMINICIDI: UNA VERGOGNA PER TUTTI! Non c’è giorno che non avvengono atti...

Read more

Comunicato Stampa - Gestione pubblica servizi educativi e sc…

LA UIL E LA UILFPL PER LA GESTIONE PUBBLICA DEI SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI: bene stabilizzazioni e nuove assunzioni Comune di Riccione La UIL e la UILFPL della Provincia di Rimini...

Read more

Comunicato Stampa

POCHI  SONO I GIOVANI PER FORTUNA CHE FANNO MALE ALLA  SOCIETÀ ! FERMA CONDANNA SENZA SE E SENZA MA a coloro che stanotte hanno fatto un atto deplorevole contro la stazione...

Read more

Comunicato stampa Unitario Cgil - Cisl - Uil

Con l’entrata in vigore della Legge di riforma del sistema penale, prevista per il 3 agosto 2017, verrà introdotto nel codice penale il nuovo articolo 162 ter sull’estinzione di alcuni...

Read more

Comunicato Stampa - IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO

OGGETTO: UIL BENE IL COMUNE DI RICCIONE ELIMINAZIONE IRPEF COMUNALE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINOLa nuova Giunta del Comune di Riccione, tra i primi provvedimenti ha accolto una vecchia richiesta...

Read more

Comunicato Stampa

Nella giornata di oggi la stampa locale, probabilmente informata dall’amministrazione comunale, ha dato grande risalto al possibile prossimo dispiegamento di nuovi timbratori che saranno di tipo biometrico presso il comune...

Read more

SERVIZIO CIVILE ITAL UIL 2017

SERVIZIO CIVILE ITAL UIL 2017

  La presentazione delle domande scade il 26 giugno 2017! Affrettati!  

Read more

COMUNICATO STAMPA

La Uil ha incontrato i candidati a Sindaco per il comune di Riccione.Questa mattina 5 giugno alle ore 10 presso il bar Victor di Riccione Giuseppina Morolli Segretaria della C.S.T...

Read more

COMUNICATO STAMPA - GESTIONE PUBBLICA DEI SERVIZI EDUCATIVI …

La UIL  della Provincia di Rimini da sempre si batte per una scuola libera, laica e con una gestione prevalentemente pubblica. Ci siamo battuti contro la delibera del  Comune di Rimini...

Read more

COMUNICATO STAMPA - Approvazione Bilanci Comuni della Provin…

Ormai giunti alla fase conclusiva dei confronti avviati con i Comuni della nostra Provincia in merito alla definizione e approvazione dei Bilanci 2017, CGIL CISL UIL esprimono le proprie valutazioni.  Un...

Read more

Accordo sulle molestie e la violenza nei luoghi di lavoro

Accordo sulle molestie e la violenza nei luoghi di lavoro

Stamattina Morolli Giuseppina ha siglato a livello regionale insieme a CGIL, CISL E Confindustria regionali un importante accordo sulle molestie e sulle violenze nei luoghi di lavoro.  

Read more

Manifestazione contro razzismo e discriminazione

Sabato 1 aprile, a partire dalle ore 10 in piazza Cavour, è in programma il presidio contro ogni forma di razzismo, discriminazione e violenza. La UIL parteciperà insieme a CGIL, CISL...

Read more

Comunicato Stampa-Esternalizzazioni servizi educativi

La UIL mantiene sempre i suoi impegni nei confronti dei lavoratori e dei cittadiniA seguito della ormai nota vicenda dell’esternalizzazione dei servizi educativi la UIL e la UILFPL si sono...

Read more

Iniziativa congiunta CGIL-CISL-UIL

Iniziativa congiunta CGIL-CISL-UIL

  DOCUMENTO ASSEMBLEA CITTADINA PROMOSSA DA CGIL CISL UIL NO ALLA ESTERNALIZZAZIONE DELLE SCUOLE PER L'INFANZIA DI RIMINI    Mercoledì 12 ottobre si è svolta l'assemblea promossa da CGIL CISL e UIL, aperta alla...

Read more

CAMPAGNA FISCALE 2017!

CAMPAGNA FISCALE 2017!

Si ricorda che è OBBLIGATORIA la prenotazione nelle seguenti modalità: - presso le nostre sedi - contattando telefonicamente, durante gli orari di apertura, i seguenti numeri: Rimini 0541/780107 Riccione 0541/600254 Morciano di Romagna 0541/989165 Bellaria Igea...

Read more

22-03-2016

22-03-2016

Solidarietà e vicinanza contro quest'ennesimo attentato vile!

Read more

Esecutivo Regionale

Esecutivo Regionale

Oggi si è riunito l'Esecutivo regionale per discutere del nuovo modello contrattuale in presenza del Segretario Confederale UIL Tiziana Bocchi Bologna 22/01/2016

Read more

Attivo Interregionale - Firenze

Attivo Interregionale - Firenze

CAMBIARE LE PENSIONI E DARE LAVORO AI GIOVANI Firenze 17/12/2015

Read more

Comunicato stampa 28/10/2015

PIENO SOSTEGNO ALLA VARIANTE AL TRC DEL COMUNE DI RICCIONE : LA UIL DELLA PROVINCIA DI RIMINI APPOGGIA LA RICHIESTA DI VARIANTE AL TRC DEL COMUNE DI RICCIONE.  Il TRC che...

Read more

Convocazione ATTIVO 1 DICEMBRE 2014

AI COMPONENTI I DIRETTIVI DI CATEGORIA DELLA CGIL E DELLA UIL DI RIMINIAI COMPONENTI DI TUTTE LE CATEGORIE DELLA CGIL E DELLA UIL DI RIMINI Amici e compagni , è convocato...

Read more

Nov. 2013 - Dossier a cura della UIL

Nov. 2013 - Dossier a cura della UIL

Elaborazione dati, costi e dispendi nel quadro Nazionale della Pubblica Amministrazione

Read more

Addizionali Irpef Comunali

Addizionali Irpef Comunali

QUEST’ANNO GIA’ IL 31,2% DEI COMUNI HA AUMENTATO L'ALIQUOTA

Read more

Proiezione Tasi - Servizio Politiche Territoriali

Proiezione Tasi - Servizio Politiche Territoriali

TASI: I COMUNI AUMENTANO LE ALIQUOTE NEL 37,5% DEI COMUNI E’ PIU’ ALTA DELL’IMU LOY: SE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO...

Read more

UIL Servizio Politiche Territoriali

UIL Servizio Politiche Territoriali

IL BONUS FISCALE VIENE EROSO PER CIRCA IL 40% DAGLI AUMENTI DELLE TASSE LOCALI

Read more

Studio UIL - pubblico impiego

Studio UIL - pubblico impiego

UIL UFFICIO POLITICHE ECONOMICHE E DEL P.I. SITUAZIONE DEL PUBBLICO IMPIEGO DI ANTONIO FOCCILLO

Read more

Studio UIL Servizio Politiche Territoriali

Studio UIL Servizio Politiche Territoriali

IL BONUS FISCALE VIENE EROSO PER CIRCA IL 40% DAGLI AUMENTI DELLE TASSE LOCALI

Read more

Seguici